Letto con contenitore

 

Letti boxspring – Struttura e vantaggi 

 

La forma lussuriosa e imponente rende il letto boxspring uno dei letti più amati al mondo. Ma oltre al design ci sono altri validi motivi per cui comprare questo letto provvisto di stabili molle insacchettate: è estremamente confortevole, garantisce un'igiene massima e se la lavorazione è corretta, dura a lungo. 

 

La struttura del letto boxspring 

 

In genere il letto boxspring si compone di tre parti principali: il materasso di base, il secondo materasso e il topper. La cosa più importante è che questi tre elementi siano in perfetta armonia, così da poter trarre il confort maggiore, che è anche la caratteristiche che rende speciale un letto boxspring. 

 

Quando si parla di base d'appoggio nel caso di un letto boxspring, si intende la parte più in basso dei tre elementi. La struttura contenitiva del letto poggia su piedini stabili e crea un piccolo spazio che permette la circolazione ottimale dell'aria. Il materasso di base è formato da un telaio di solito in legno e da molle. In base al produttore, vengono usate molle insacchettate a botte oppure molle Bonell, entrambe di qualità elevata, che garantiscono la stessa intensità di sostegno in ogni punto della superficie di riposo. Così il corpo tende ad adattarsi meglio rispetto a un letto con rete a doghe, dove il molleggio si concentra solitamente al centro. In un letto con rete a doghe non è lo stesso: il molleggio si concentra di solito al centro.  Al momento dell'acquisto però è necessario verificare che il letto disponga veramente di questo tipo d'imbottitura e che non abbia solo la forma di un letto boxspring.

 

Sopra al materasso di base si trova un secondo materasso, idealmente compatibile con la parte inferiore e che soddisfi le esigenze del consumatore. La superficie di riposo varia a seconda della dimensione desiderata: 160 x 200 cm, 160 x 200 cm oppure 200 x 200 cm.

 

Ottimi materassi sono quelli a molle, in particolare con molle Bonell. Altri tipi di molle possono comportare una posizione da sdraiato troppo morbida con uno scarso sostegno della colonna vertebrale. In generale vale la regola che con un maggior numero di molle nel materasso, migliore è il sostegno della colonna vertebrale. Quando si parla di comfort, invece, ogni persona ha una sua idea diversa: non esiste quindi un materasso perfetto, bisogna scegliere il modello individualmente.

 

La parte superiore di un letto boxspring è il topper. Un materasso molto sottile, posto sopra al materasso vero e proprio. La sua funzione è quella di preservare il materasso e aiuta ad adattare la superficie di riposo alle esigenze specifiche. Nella maggior parte dei casi, il topper è composto da lattice e schiuma a freddo.

 

Quali sono i vantaggi di un letto boxspring?

 

Senza dubbio il letto boxpring in similpelle o in tessuto è un vero elemento decorativo per ogni camera da letto, ma il motivo principale che ne giustifica l'acquisto dovrebbe essere in primo luogo il comfort e il sostegno ottimale del corpo grazie alle molle, e anche la possibilità di definire il grado di durezza. Con la scelta del topper ideale, il letto boxspring viene adattato alle esigenze individuali.

Anche dal punto di vista igienico il letto boxspring è una buona scelta. La circolazione dell'aria nella parte inferiore è estremamente importante per un sonno salutare. Di notte sudiamo e il sudore scende verso il basso e viene disperso al di fuori del letto.

 

Un altro fattore da tenere in conto quando si compra un letto boxspring è la sostenibilità: il modello scelto deve essere in legno di qualità. Grazie alla sua stabilità fa dormire sonni tranquilli. Per creare un'atmosfera in camera in linea con lo stile del letto, è consigliabile comprare nello shop online anche un comodino, un armadio e tanti altri accessori con lo stesso design.